Home.html

emotivi, fino alle problematiche connesse al contesto scolastico, quali disturbi specifici dell’apprendimento e della condotta.

Per aiutare i soggetti ad orientarsi in questi momenti di crisi,  C.R.E.SCO cooperativa sociale propone uno sportello di ascolto e sostegno per genitori e minori in difficoltà.

 

Campi di intervento 

Lo sportello intende offrire un luogo di elaborazione delle tensioni evolutive che contraddistinguono soggetti in crescita e uno spazio dove poter trattare disagi che accompagnano il singolo, le coppie e la famiglia, a causa di momenti di crisi che spesso insorgono improvvisamente e che richiedono una certa tempestività nel loro trattamento. L'attività di consulenza viene svolta soprattutto tenendo conto del soggetto e dei suoi legami. Nello specifico si intende trattare le relazioni complesse tra genitori-figli e quelle tra genitori per sostenerli nei difficili compiti evolutivi-educativi.


    Utenti a cui si rivolge lo sportello  

1) Genitori: Per un sostegno all’esercizio della genitorialità.

2) Bambini: trattamento dei sintomi propri dell'età evolutiva che facilmente si riscontrano in ambito scolare.

3) Ragazzi: supporto nei diversi momenti di disorientamento e sofferenza relativi alla crescita.

SPORTELLO di ASCOLTO

Sportello psicologico per adulti e minori in difficoltà


I ritmi e la complessità della vita quotidiana rendono sempre più difficile il ruolo genitoriale e, nello stesso tempo, possono rinforzare disagi e difficoltà di bambini e ragazzi.

Tali problemi possono esprimersi in una complessità di sintomi che, secondo classiche categorizzazioni, possono spaziare dai disturbi d’ansia, disturbi alimentari, disagi